Bomboniere Speedy Creativa

Le mie bomboniere sono fatte a mano con tanto amore... pazienza e... tempo! Potete vederne alcune in questa pagina (fare clic sulla foto qui sopra). Se vi interessano, chiedetemi informazioni in tempo utile e sarò felice di accontentarvi!

Il mio nuovo blog!!

sabato 30 gennaio 2010

Ma che freddo fa……

DSCN2084

Già, questi sono i “giorni della Merla”, secondo la leggenda, quelli più freddi dell’anno. Leggenda smentita, pare, dai rilevamenti  dei meteorologi….in ogni caso fa un bel freddo e questo non lo dico solo io ma anche la mia Lulù, che, invece di andare a caccia di merli (attività a cui si dedica assiduamente aimè, in primavera…) preferisce starsene al calduccio sotto una delle coperte di NonnaSpeedy….secondo me ha ragione lei, comunque riporto qui di seguito la leggenda dei giorni della merla, che ho trovato su Wikipedia e……buon weekend al calduccio!!!

 

“Il nome deriverebbe da una leggenda secondo la quale, per ripararsi dal gran freddo, una merla e i suoi pulcini, in origine bianchi, si rifugiarono dentro un comignolo, dal quale emersero il 1º febbraio, tutti neri a causa della fuliggine. Da quel giorno tutti i merli furono neri.

Secondo una versione più elaborata della leggenda, una merla, con uno splendido candido piumaggio, era regolarmente strapazzata da Gennaio, mese freddo e ombroso, che si divertiva ad aspettare che la merla uscisse dal nido in cerca di cibo, per gettare sulla terra freddo e gelo. Stanca delle continue persecuzioni la merla un anno decise di fare provviste sufficienti per un mese, e si rinchiuse nella sua tana, al riparo, per tutto il mese di Gennaio, che allora aveva solo 28 giorni. L'ultimo giorno del mese, la merla pensando di aver ingannato il cattivo Gennaio, uscì dal nascondiglio e si mise a cantare per sbeffeggiarlo. Gennaio si risentì talmente tanto che chiese in prestito tre giorni a Febbraio e si scatenò con bufere di neve, vento, gelo, pioggia. La merla si rifugiò alla chetichella in un camino, e lì restò al riparo per tre giorni. Quando la merla uscì, era sì, salva, ma il suo bel piumaggio si era annerito a causa del fumo e così rimase per sempre con le piume nere.

Come in tutte le leggende si nasconde un fondo di verità, anche in questa versione possiamo trovarne un po', infatti nel calendario romano il mese di gennaio aveva solo 29 giorni, che probabilmente con il passare degli anni e del tramandarsi oralmente si tramutarono in 31. Sempre secondo la leggenda, se i Giorni della Merla sono freddi, la Primavera sarà bella, se sono caldi la Primavera arriverà in ritardo.”

DSCN2086

“…..come si sta bene qui…..miao….!

12 commenti:

  1. Barbara carissima, abbiamo fatto lo stesso post!!!!!!!
    Che coincidenza, ma soprattutto che sintonia di pensiero.
    Buon fine settimana al calduccio.
    Un abbraccio col cuore Rosi

    RispondiElimina
  2. miao miao... anche io voglio stare sotto la copertina!!! è vero, fa un grand freddo!!!

    buon fine settimana
    eli

    RispondiElimina
  3. Ma guarda come dorme beata sotto la copertina!!Stamattina,qui,sembrava primavera,speriamo duri!Buon week end!

    RispondiElimina
  4. Ciao Barbara,
    grazie di essere passata dal mio blog! Le tue creazioni sono proprio carine (le mie preferite sono quelle in feltro) e anch'io ripasserò spesso a trovarti!
    A presto. Vannalisa

    RispondiElimina
  5. Altro che freddo... io devo averne preso un po' troppo, perchè sono completamente bloccata: collo, schina, spalle. Mi sento vecchissima :(

    RispondiElimina
  6. Ma che belle le leggende (e la tua micia freddolosa!). La prima la conoscevo anch'io, ma la seconda mi giunge nuova e mi piace proprio tanto, grazie per questa bella curiosità ... e chissà che la leggenda dica il vero e la primavera sia caldina... brrr non vedo l'ora! Buon w.e.

    RispondiElimina
  7. che dolce la tua Lulu, mentre ti scrivo la mia Megan sta sul letto dentro la sua calda cuccia tutta acciambellata e si sta godendo il calduccio di casa. ciao a presto

    RispondiElimina
  8. merla o non merla anche io sono davanti al pc tutta avvolta nel mio ponchone di lana...:)
    Ciao Barbara cara...e buon fine settimana!
    Grazia

    RispondiElimina
  9. Che dolce mentre dorme beata!
    Grazie per il racconto non lo conoscevo, non si finisce mai d'imparare... buon fine settimana!

    RispondiElimina
  10. liquore all'arancia di nonna speedy???? non vedo l'ora!!!! cosi provo anche la vostra ricetta!!!
    sarà questo inverno buio e lungo che ci porta verso i colori solari come l'arancione!!!

    p.s.
    sai che alla fine la big shot non è arrivata per natale, ma la befana mi ha portato la cuttlebug!!!! una vera figata!!! compatibile con tutte le fustelle.... mi sono già data da fare!! ehehehheh

    buona notte
    eli

    RispondiElimina
  11. Qui anche oggi neve....almeno 25 cm...ho spalato un tot per liberare la mia auto, sennò domattina è un casino. NON SE NE PUO' PIU'. Vorrei essere al posto di Lulù.....

    Baci ghiacciati
    Tatti

    RispondiElimina
  12. Che carina la gattina...chiamala sciocca!Ciao...

    RispondiElimina

Se non siete registrati, ma volete lasciare un commento, scrivetelo qui sotto nel riquadro, firmandolo. Poi cliccate su "anonimo" e successivamente PUBBLICA COMMENTO.
--------------------------------------------------------
Per chi non ha uno spazio on-line e commenta come anonimo...ricordate di firmare se no mi arrovello per sapere chi siete!

linkwithin

Related Posts with Thumbnails